Ti trovi in:

Home » Comune » Documenti » Piani e progetti

Piani e progetti

di Giovedì, 28 Marzo 2013 - Ultima modifica: Giovedì, 23 Gennaio 2014

Piani e progetti

Elenco degli elaborati del P.R.I.C.

Immagine decorativa

P.R.G. del Comune di Pomarolo attualmente in vigore 

Il piano di Protezione Civile del Comune di Pomarolo:

  • definisce l'organizzazione dell'apparato di Protezione civile comunale e del servizio antincendi;
  • stabilisce le linee di comando e di coordinamento nonchè, con specifico grado di analiticità e di dettaglio in relazione all'interesse locale delle calamità, degli scenari di rischio, delle attività e degli interventi considerati, organizza le attività di protezione previste dalla L.P. n. 9 del 01 luglio 2011 e in particolare i servizi di presidio territoriale, logistico nonchè di pronto intervento;
  • pianifica le attività di gestione dell'emergenza e individua le modalità per il reperimento delle risorse organizzative, umane e strumentali;
  • disciplina il coordinamento con le autorità e i soggetti esterni alla Protezione civile provinciale;
  • definisce infine le modalità di approvazione delle modifiche e degli aggiornamenti del piano stesso;
  • non riguarda, di norma, le piccole emergenze gestibili con l'intervento anche coordinato, dei Servizi Provinciali che si occupano del territorio, delle sue risorse e dell'ambiente, nonchè dei VV.F. o dell'assistenza sanitaria.
  • è operativo per Calamità, Evento eccezionale, Emergenza.

Le procedure sono suddivise in fasi operative conseguenti alle diverse e successive attività pianificate nel Piano di Protezione Civile ed afferenti alle caratteristiche ed all’evoluzione dello scenario d’evento in corso al fine di ottimizzare l’utilizzo delle risorse disponibili nonché il coordinamento delle forze interne o messe a disposizione dalla Provincia autonoma di Trento ovvero da Amministrazioni/Enti esterni;

La gestione dell'emergenza si attua tramite il sistema di comando e controllo, che ha in se la responsabilità delle operazioni in atto e a cui dovrà essere sempre garantito un costante flusso informativo da parte di chi opera sul territorio.  Questo al fine di poter attivare ed assicurazione alla popolazione ed ai beni esposti la massima salvaguardia.

Il Sindaco rimane la massima autorità decisionale che per i fini predetti dovrà sempre essere tenuta informata della situazione riguardante anche infrastrutture non di diretta competenza comunale. E' l' Autorità di Protezione Civile comunale, con il compito di garantire anche tramite un sistema di allertamento interno alla sua struttura comunale, la pronta reperibilità personale, nonché della struttura creata in seguito alla redazione ed all’approvazione del Piano di Protezione Civile, la costante operatività ed aggiornamento della struttura e la disponibilità di base dei materiali e dei mezzi. Il Sindaco precede il Centro Operativo Comunale (C.O.C.).

Immagine decorativa

Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile - Pomarolo

Cerca